Reading Time: 7 minutes

Gli Oscar 2023 si sono tenuti nella notte tra il 12 e il 13 marzo (ora italiana) e chi come me è sempre stato un appassionato di cinema non poteva perdersi la cerimonia degli Academy Awards. Gli Oscar, come sono comunemente conosciuti, sono stati l’apice del riconoscimento nell’industria cinematografica per oltre 90 anni. L’attesa della cerimonia, lo sfarzo e il glamour del tappeto rosso (anche se quest’anno eccezionalmente color Champagne) e, naturalmente, i vincitori, rendono la serata indimenticabile. In questo articolo vi condurrò in un viaggio dai candidati ai vincitori, esplorando i rifiuti e le sorprese più significative della storia degli Oscar, la cerimonia vera e propria, i vincitori e le analisi e reazioni degli addetti ai lavori.

Le sorprese degli Oscar

Come nel corso degli anni, gli Oscar 2023 hanno avuto la loro parte di sorprese, in quanto diversi film che si pensava sarebbero stati nominati sono stati esclusi. L’esclusione di “West Side Story”, remake del musical classico, è stata particolarmente scioccante, visto il precedente successo del regista con “La La Land” e “Whiplash”. Un’altra sorpresa è stata l’omissione di “Don’t Look Up”, un’opera satirica sul cambiamento climatico che aveva ricevuto il plauso della critica.

Anche quest’anno i grandi esclusi non sono mancati con “Babylon” film dal cast ad alto budget, ma che incredibilmente non ha riscosso il successo che si aspettava o Tom Cruise,Viola Davis (per la categoria attori) e Taylor Swift (categoria miglior canzone).

I vincitori – Chi ha portato a casa i premi più importanti?

I vincitori sono, ovviamente, la parte più importante della cerimonia. Gli Oscar 2023 hanno avuto come protagonista assoluto il film “Everything Everywhere All at Once” mattatore con ben 7 statuette per le categorie di miglior film,miglior regia,miglior sceneggiatura originale,miglior montaggio,miglior attrice,miglior attore non protagonista(Ke Huy Quan) e miglior attrice non protagonista(Jamie Lee Curtis).

Il vincitore del premio per il miglior attore invece se lo è aggiudicato Brendon Fraser, che ha pronunciato un potente discorso di accettazione ed emozionant. L’attore ha trionfato dopo i tanti problemi di salute e personali che lo avevano tenuto lontano dai gradini più alti del cinema.

Brendan Fraser Oscar 2023

È così che è il multiverso ! – Inizia il suo discorso ironizzando e omaggiando il grande vincitore della serata, Everything everywhere all at once –
Davvero grazie per questo onore, grazie allo studio A24 che ha creduto in questo film coraggioso, al regista Darren Aronofsky grazie di avermi dato la possibilità di salvarmi con questo film, e allo sceneggiatore Samuel D. Hunter.
Avete un cuore da balena, è possibile vedere nelle vostre anime.
È stato bello essere stato qui per voi.”
Dopo un omaggio alla collega Hong Chau (l’attrice con cui ha lavorato candidata anch’essa all’Oscar) conclude:
“Ho iniziato trent’anni fa e le cose non sono sempre state facili, all’inizio non riuscivo ad apprezzare il mio lavoro, poi le opportunità sono venute meno ma ora mi ritrovo qui”.

Jamie Lee Curtis attrice iconica degli anni 80’/90′, dopo una vita intera sul grande schermo riceve l’osannato premio oscar come miglior attrice non protagonista 

Jamie Lee Curtis Oscar 2023

Jamie Lee Curtis attrice iconica degli anni 80’/90′, dopo una vita intera sul grande schermo riceve l’osannato premio oscar come miglior attrice non protagonista , che ne vale anche come omaggio alla sua strepitosa carriera.
Un oscar che vale moltissimo soprattutto per aver avuto la meglio sulla strepitosa collega Angela Basset che con il suo ruolo in Wakanda forever era in corsa per il premio.

“Questo premio è di centinaia di persone. Abbiamo appena vinto un Oscar tutti insieme.
Mia madre e mio padre sono stati entrambi nominati agli Oscar in diverse categorie“,
Tra le lacrime ha poi concluso: “Ho appena vinto un Oscar!”

Ke Huy Quan e il suo commovente discorso

Ke Huy Quan Oscar 2023
Discorso ad alto livello emotivo anche per il miglior attore non protagonista Ke Huy Quan, che in lacrime e fortemente commosso tiene un bellissimo discorso di ringraziamento:

“Il mio viaggio è cominciato su una barca, ho passato un anno in un campo profughi e sono finito qui sul palco più importante di Hollywood. Dicono che le storie così sono solo per il cinema, ma sono storie reali, è questo il vero sogno americano”.

Quan, ha esordito da bambino in “Indiana Jones e Il Tempio Maledetto” e l’iconico ruolo ne “I Goonies“. Dopo una carriera che ha subito una brusca frenata è tornato con un ruolo importante che lo ha premiato con l’oscar.
Prima di terminare il suo discorso ha ringraziato la mamma e il fratello “che ogni giorno mi ricorda di prendermi cura di me”.

Ed infine con la voce rotta dal pianto :”Mamma ho appena vinto un Oscar!” E ancora:

“TENETE VIVI I VOSTRI SOGNI !”

Guillermo Del Toro e il suo discorso sul cinema d’animazione

“Questa è una forma d’arte che ha continuato ad essere messa in ginocchio commercialmente e dall’industria ed è stata relegata al tavolo dei bambini per moltissimo tempo. Ed è, invece, una forma d’are matura, espressiva, bella, complessa.”

Così Guillermo Del Toro ringrazia e ritira il suo Oscar come Miglior film d’animazione con il suo Pinocchio realizzato con la tecnica in stop-motion.
Dopo aver ringraziato i suoi colleghi con cui ha lavorato al film tra cui Mark Gustafson (vero veterano della tecnica con cui è realizzato il lungometraggio) e Netflix per aver creduto nel suo progetto, conclude dicendo :
“L’animazione non è un genere, è il cinema.”

Guillermo Del Toro mette a segno un nuovo record divenendo l’unico regista a vincere l’Oscar in tre diverse categorie quali miglior film, regista e film d’animazione.

Gli altri vincitori – All Quiet on the western front fa doppietta

A completare il quadro dei vincitori degli Oscar 2023 vi sono The Whale con miglior trucco grazie al grandissimo lavoro di Adrien Merot,Judy Chin e Annie Marie Bradley (che hanno letteralmente trasformato Brendan Fraser), Top Gun:Mavelik con miglior sonoro, Avatar 2 con migliori effetti speciali, Wakanda forever con migliori costumi e All quiet on the western front che fa doppietta e porta a casa il premio per miglior fotografia e miglior scenografia.

Conclusione

Senza dubbi EEAO è stato protagonista assoluto degli Oscar 2023 con la sua scorpacciata di premi a discapito degli altri che non hanno avuto fortuna. La miglior Canzone Originale con “Naatu Naatu” di Rahul Sipligunj, Kaala Bhairava & M.M. Keeravani e colonna sonora del film RRR è stata tra le maggior sorprese che hanno avuto la meglio sulle favorite Lady Gaga e Rihanna.

Una premiazione che aldilà dei vincitori e i vinti è stata una serata piatta e non dal grandissimo spessore che merita e che ha sempre avuto.

E voi? Avevate preferenze diverse per i vincitori o siete in linea con i risultati? Commenta qui in basso o sui nostri social ciaksirecensiona!

Lista completa dei vincitori degli Oscar 2023

Ecco qui sotto la lista completa delle Nomination Oscar 2023 con i premiati.

Miglior Film

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • Avatar: La via dell’acqua
  • Gli spiriti dell’isola
  • Elvis
  • Everything Everywhere All at Once (VINCITORE)
  • The Fabelmans
  • Tár
  • Top Gun: Maverick
  • Triangle of Sadness
  • Women Talking

Miglior Regia

  • Gli Spiriti dell’Isola – Martin McDonagh
  • Everything Everywhere All at Once – Daniel Kwan e Daniel Scheinert (VINCITORE)
  • The Fabelmans – Steven Spielberg
  • Tár – Todd Field
  • Triangle of Sadness – Ruben Östlund

Miglior Attrice protagonista

  • Cate Blanchett – Tár
  • Ana De Armas – Blonde
  • Andrea Riseborough – To Leslie
  • Michelle Williams – The Fabelmans
  • Michelle Yeoh – Everything Everywhere All at Once (VINCITRICE)

Miglior Attore protagonista

  • Austin Butler – Elvis
  • Colin Farrell – Gli spiriti dell’isola
  • Brendan Fraser – The Whale (VINCITORE)
  • Paul Mescal – Aftersun
  • Bill Nighy – Living

Miglior Attore non protagonista

  • Brendan Gleeson – Gli spiriti dell’isola
  • Brian Tyree Henry – Causeway
  • Judd Hirsch – The Fabelmans
  • Barry Keoghan – Gli spiriti dell’isola
  • Ke Huy Quan – Everything Everywhere All at Once (VINCITORE)

Miglior Attrice non protagonista

  • Angela Basset – Black Panther – Wakanda Forver
  • Hong Chau – The Whale
  • Kerry Condon – Gli spiriti dell’Isola
  • Jamie Lee Curtis – EveryThing Everywhere All At Once (VINCITRICE)
  • Stephanie Hsu – EveryThing Everywhere All At Once

Miglior Sceneggiatura originale

  • Gli spiriti dell’isola
  • Everything Everywhere All at Once (VINCITORE)
  • The Fabelmans
  • Tár
  • Triangle of Sadness

Miglior Sceneggiatura non originale

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • Glass Onion – Knives Out
  • Living
  • Top Gun: Maverick
  • Women Talking (VINCITORE)

Miglior Film Internazionale

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale – Germania (VINCITORE)
  • Argentina, 1985 – Argentina
  • Close – Belgio
  • EO – Polonia
  • The Quiet Girl – Irlanda

Miglior Film d’animazione

  • Pinocchio (VINCITORE)
  • Marcel the Shell
  • Il Gatto con gli Stivali 2
  • The Sea Beast
  • Red

Miglior Montaggio

  • Gli Spiriti dell’Isola
  • Elvis
  • Everything Everywhere All at Once (VINCITORE)
  • Tár
  • Top Gun: Maverick

Miglior Scenografia

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale (VINCITORE)
  • Avatar: La via dell’acqua
  • Babylon
  • Elvis
  • The Fabelmans

Miglior Fotografia

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale (VINCITORE)
  • Bardo
  • Elvis
  • Empire of Light
  • Tár

Migliori Costumi

  • Babylon
  • Black Panther Wakanda Forever (VINCITORE)
  • Elvis
  • Everything Everywhere All at Once
  • La Signora Harris va a Parigi

Miglior Trucco e acconciature

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • The Batman
  • Black Panther: Wakanda Forever
  • Elvis
  • The Whale (VINCITORE)

Migliori Effetti visivi

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • Avatar: La via dell’acqua (VINCITORE)
  • The Batman
  • Black Panther: Wakanda Forever
  • Top Gun: Maverick

Miglior sonoro

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • Avatar: La via dell’Acqua
  • The Batman
  • Elvis
  • Top Gun: Maverick (VINCITORE)

Miglior Colonna sonora originale

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale (VINCITORE)
  • Babylon
  • Gli Spiriti dell’Isola
  • Everything Everywhere All at Once
  • The Fabelmans

Miglior Canzone Originale

  • “Applause” – Tell It Like a Woman
  • “Hold My Hand” – Top Gun: Maverick
  • “Lift Me Up” – Black Panther: Wakanda Forever
  • “Naatu Naatu” – RRR (VINCITORE)
  • “This is a Life” – Everything Everywhere All at Once

Miglior Documentario

  • All That Breathes
  • All the Beauty and the Bloodshed
  • Fire of Love
  • A House Made of Splinters
  • Navalny (VINCITORE)

Miglior Cortometraggio documentario

  • The Elephant Whisperers (VINCITORE)
  • Haulout
  • How Do You Measure a Year?
  • The Martha Mitchell Effect
  • Strangers at the Gate

Miglior Cortometraggio

  • An Irish Goodbye (VINCITORE)
  • Ivalu
  • Le Pupille
  • Night Ride
  • The Red Suitcase

Miglior cortometraggio d’animazione

  • The Boy, the Mole, the Fox and the Horse (VINCITORE)
  • The Flying Sailor
  • Ice Merchants
  • My Year of Dicks
  • An Ostrich Told Me the World is Fake and I Think I Believe It

Premi speciali

Oscar onorario

  • Euzhan Palcy
  • Diane Warren
  • Peter Weir

Premio umanitario

  • Jean Hersholt
  • Michael J. Fox

Di Tony Di Criscito

Ciao, mi chiamo Tony e sono uno sviluppatore software. Oltre alla mia passione per lo sport, in particolare il calcio ⚽, e per i videogiochi 🎮, sono stato un appassionato di cinema fin dalla mia infanzia. Non avendo mai avuto l'opportunità di entrare direttamente in questo mondo, ho deciso di crearne uno tutto mio, dove posso condividere con chi ne ha piacere le mie impressioni, opinioni e commenti su film, serie TV e ogni tipo di produzione cinematografica, inclusi cartoni animati e anime. Da questa passione è nato "Ciak Si Recensiona 🎬" .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by ExactMetrics
Verified by MonsterInsights